Maggiori Informazioni nascondi [X]

05/06/2013: Il balletto...delle società

30/05/2013: Il finanziere Cocco Revelli nuovo AD

15/05/2013: In 250 a piazza Duomo

13/05/2013: I tifosi si mobilitano. Sit-in piazza Duomo

25/03/2013: Lenta agonia

RSS
Redazione
domenica 13 gennaio 2013 - 16:55 (647 letture)
|

L'Acireale non riesce a compiere l'impresa e torna da Cosenza con una sconfitta di misura. I granata soffrono nel primo tempo ma riescono comunque nella ripresa a reagire non arrivando, però, a pareggiare i conti. I padroni di casa mettono in difficoltà i granata sin dai primi minuti di gioco e già dopo quaranta secondi vanno vicinissimi alla rete del vantaggio con Foderaro.
Il Cosenza insiste e sblocca la gara al 16' con una conclusione di Foderato ben servito all'interno dell'area di rigore da un tocco morbido di Guadalupi. L'Acireale reagisce ed al 30' sfiora la rete del pareggio con un colpi di testa dell'indisturbato Rabbeni che si spegna clamorosamente sul fondo.
Gol fallito, gol subito ed al 33' Pandolfo capitola per la seconda volta questa volta sotto i colpi di Guadalupi bravo a concretizzare una velenosissima ripartenza imbastita da Salvino.

Nella ripresa l'Acireale si scrolla di dosso ogni timore reverenziale e dimezza immediatamente le distanze con Rabbeni, bravo a correggere in rete una sferta respinta dal palo dopo un gran tiro del giovane Butera. Le due formazioni si danno battaglia per i primi venti minuti del secondo tempo, prima di abbassare notevolmente i ritmi.  Mosciaro tenta per due volte, direttamente da calcio piazzato, di mettere a segno la rete della sicurezza ma non trova lo specchio della porta.
La formazione granata adesso appare stanca e non riesce più ad impensierire gli esperti locali. Finisce con la vittoria del Cosenza, per l'Acireale sabato prossimo inizia un nuovo campionato: da questo momento in poi vietato sbagliare! 

IL TABELLINO

COSENZA 2
ACIREALE 1

COSENZA: Cutrupi, Cavallaro, Parenti, Benincasa, Sicignano, Filidoro, Salvino, Fiore (32'st Paonessa), Mosciaro (45'st Gassama), Guadalupi, Foderaro (32'st Marano). All.: Gagliardi

ACIREALE: Padolfo, Marchese, Manganaro, Castellano, Silvestri, Puleo, Macrì (26'st Finocchiaro), Provenzano (38'st Corso), Puntoriere (1'st Maesano), Butera, Rabbeni. All.: Marra

RETI: 16pt’ Foderaro, 33pt’ Guadalupi, 1’st Rabbeni
ARBITRO: Valiante di Nocera Inferiore
ASSISTENTI: Genovesi di Avellino e Manzolillo di Sala Consilina
NOTE: 2000 spettatori presenti sugli spalti con una nutrita rappresentanza acese composta da 150 unità circa. Ammoniti Filidoro (C), Manganaro (A), Provenzano (A) Mosciaro (C), Finocchiaro (A), Paonessa (C). Angoli 5-4 


|
Articolo letto: 647 volte