Maggiori Informazioni nascondi [X]

05/06/2013: Il balletto...delle società

30/05/2013: Il finanziere Cocco Revelli nuovo AD

15/05/2013: In 250 a piazza Duomo

13/05/2013: I tifosi si mobilitano. Sit-in piazza Duomo

25/03/2013: Lenta agonia

RSS
Vincenzo Barbagallo
domenica 3 febbraio 2013 - 23:10 (704 letture)
|

Ancora una sconfitta casalinga per l’undici di Marra che cede il passo al Savoia, venuto al Tupparello tutt’altro che disposto a fare sconti. La squadra di mister Amura, durante il primo tempo, sta con il piede pigiato sul freno e non alza il ritmo, così l’Acireale riesce a portarsi in vantaggio con una magistrale punizione di Romano che supera il portiere da 25 metri al 43’.

Nella ripresa il Savoia entra in campo con un altro spirito e in soli 4’ ribalta il risultato portandosi in vantaggio (pareggio di Paduano e vantaggio di Vicentin). Subito il doppio schiaffo, l’Acireale ha momenti di sbandamento fino a quando Rabbeni si guadagna un calcio di rigore che Romano trasforma con freddezza. La doccia fredda al 30’ della ripresa: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Salvatore insacca di testa. Per l’Acireale è davvero crisi.


|
Articolo letto: 704 volte